Corona funebre, un sentito omaggio dal profondo significato

La perdita di una persona cara o di qualcuno che ha rivestito un ruolo importante o influente nella nostra vita, lascia sempre uns egno indelebile. Si avrebbe voglia di dare un ultimo abbraccio, di consolare famigliari o amici ma soprattutto di rendere omaggio ha chi ha tanto significato per noi.

Ebbene la corona funebre o i cuscini di fiori hanno radici antichissime, proprio per omaggiare la persona scomparsa durante il rito funebre.

Vediamo il significato di questa composizione floreale e dei fiori utilizzati.

Corona funebre rotonda come il cerchio della vita che si chiude

Uno dei principali significati della corona funebre è proprio questo: rappresentare la ciclicità della vita. Una vita che si chiude ma che non finisce con un punto. È un infinito ciclo di nascita, crescita e morte e questo nella tradizione cristina, ci dona la speranza di una vita eterna, che si interrompe sulla terra ma che non finisce.

In Occidente il fiore funebre per eccellenza è il crisantemo, soprattutto perché la sua fioritura coincide con il periodo della commemorazione dei defunti. C’è poi il garofano, anch’esso molto presente nelle composizioni di questo genere.

Molto utilizzate anche le calle e i gigli, in quanto il loro candore sta a indicare purezza ma anche onestà intellettuale

Le agenzie specializzate e i negozi online di fiori con consegna a domicilio, consigliano in particolare di optare per:

  • il colore rosa per le donne
  • il giallo per gli uomini
  • il bianco per i più giovani e i bambini

Si tratta ovviamente di indicazioni di massima, quando non ci sono preferenze specifiche. Ma nulla vieta di scegliere ad esempio delle rose rosse per una persona molto amata oppure un fiore di altro colore, se si sa ad esempio che il defunto adorava un determinato colore.

Nelle composizioni è sempre molto presente il verde come simbolo di speranza.